Protezione solare: Che cosa evitare?

31 5

Anno dopo l'anno i raggi UV diventano più intensi e più pericolosi per la pelle. Non volete bruciarvi? Non rischiate inutilmente l'invecchiamento precoce o perfino il cancro della pelle e proteggetevi scegliendo la giusta protezione solare.

 

Non proteggersi non è la soluzione

Rassegniamoci al fatto che non faremo mai amicizia con i raggi UVA e UVB. La chiave dell'abbronzatura risiede nella formazione del pigmento nella pelle. Certo, il risultato è un bel colorito abbronzato ma questo è la risposta della nostra pelle per proteggerci dal sole. Non contribuisce per niente alla bellezza.

 

Dunque, cosa scegliere?

Un bel posticino, un asciugamano, gli occhiali da sole e una buona crema.

Ai prodotti solari sono poste molte esigenze - devono idratare, nutrire e proteggere dall'inquinamento. Secondo l'UE ogni crema solare deve proteggere efficacemente dai raggi sia UVA che UVB. Quanto più alta la protezione usata, tanto più saremo protetti. Se avete la pelle chiara e sensibile, dovete dunque applicare una protezione SPF 30 o più alta.

 

Generalmente si può dire che la pelle si classifica in quattro tipi:

1. Pelle altamente vulnerabile – si tratta di una pelle chiara, quasi albina, che non si abbronza mai anzi si scotta molto velocemente. In questo caso si consiglia la protezione SPF 50, ad esempio Eucerin Sun Sensitive Protect Sun Lotion SPF50+

 

2. Pelle molto sensibile – si tratta di una pelle chiara che si brucia facilmente ma col tempo si scurisce. nei primi giorni di sole è consigliabile applicare la protezione SPF 30, poi basta scegliere una crema con una protezione minore (SPF 20 – 25). La nostra preferita è Nivea Sun Protect & Bronze Oil Spray SPF20

 

3. Pelle normale – si tratta di una pelle scura che si brucia raramente e crea una pigmentazione naturale. Qui basta la protezione SPF 15 – 20. Noi vi consigliamo Guerlain Terracotta Sun Protect SPF15

 

4. Pelle scura con forte pigmentazione – si tratta di una pelle bruna che non si brucia mai. In questo caso basta una protezione SPF 10. Prova PIZ BUIN In Sun SPF10

 

Non è importante se preferite latte, crema o olio. Per tutte vale la stessa regola: una giusta applicazione.

  • Applicare abbondantemente il prodotto.
  • Non dimenticare le zone che tendono a bruciarsi come gomiti, spalle, schiena, collo del piede, il naso e le orecchie.
  • Applicare il prodotto idealmente 20-30 minuti prima di esporsi al sole.
  • Ripetere l'applicazione ogni due ore.
  • Non lasciare il prodotto direttamente al sole.

Dopo l'abbronzatura non vi tuffate nell'acqua fredda. Proprio questi sbalzi estremi possono causare irritazioni maggiori. 
La scelta del giusto trattamento solare previene la comparsa delle rughe e combatte i primi segni dell'invecchiamento. Sappiate che la pelle ha una buona memoria e un giorno vi ricompenserà.

Allora? Vi piace prendere il sole sdraiati nell'erba o in spiaggia oppure preferite fare una lampada abbronzante?

Accedi

Password dimenticata? Ti inviamo una nuova password.
È la prima volta che accedi qui? Crea il tuo account.