L’intervista con Bvlgari Omnia Amethyste

24 3
Bvlgari Omnia Amethyste

Nell'intervista di oggi facciamo una chiacchierata con Bvlgari Omnia Amethyste. Questo profumo femminile lanciato nel 2006 ama il colore viola e con solo sei ingredienti è riuscito ad incantare quasi tutti.

Ciao Bvlgari Omnia Amethyste, come stai?

Sto bene, grazie. Sono molto felice che la primavera sta arrivando. Mi sento molto bene in questo periodo pieno di sole e fiori.

Ci riveli perché l‘ametista?

Come tutti sanno, io amo le pietre preziose. Mi piace tantissimo la sua tonalità viola che è pazzamente intensa. In più l´ametista era conosciuto ed utilizzato dai Sumeri, Babilonesi e dagli Egizi, la indossavano come una sorta di talismano, e gli antichi greci già usavano l’ametista come gioiello o per decorare i bicchieri.

E perché hai scelto proprio questi sei ingredienti?

Da piccolo amo la natura, fiori e boschi. Un giorno sono uscito a bere un aperitivo con pompelmo rosa e con i suoi amici di cuore, note verdi. Dopo un paio di ore ci siamo decisi a creare una fragranza intensa ed elegante da portare dappertutto. Ci siamo anche rivolti alle bellezze famosi, iris e rosa bulgara, che erano eccitate a fare parte di questo grande progetto. Non devo anche dimenticare di menzionare gli ultimi nostri aiutanti, eliotropio e note legnose.

Secondo te, come sei?

Si dice che l’ametista si dovrebbe indossare prevalentemente durante il giorno perché è sobrio, ma accattivante e raffinato allo stesso tempo. E insomma una buona scelta per i mesi primaverili ed estivi. Secondo noi il profumo da donna Bvlgari Omnia Amethyste è morbido con una scia speziata, seducente, elegante e un po‘ misteriosa.

Accedi

Password dimenticata? Ti inviamo una nuova password.
È la prima volta che accedi qui? Crea il tuo account.